// sezione archivi

Archive for luglio, 2010

gruppo Auto Muto Aiuto: un modo per stare uniti aiutandoci ad alleviare il dolore-d

Interventi per sopravvivere alla perdita di un figlio L’associazione nell’ambito delle sue iniziative si propone di formare un gruppo di auto mutuo aiuto, dove persone che hanno perso un figlio o un loro caro possano, con l’aiuto di sentimenti come la condivisione e l’accoglienza, tenersi per mano e iniziare un cammino verso la speranza di alleviare il […]

Nessun edificio intorno alla Varesina Bis

varesenews, 21 marzo 2008

Alcune proposte di intervento-e

Per altre proposte di intervento si riprendono schematicamente quelle dell’Associazione Italiana Familiari e vittime della Strada tratte dalla pubblicazione “unirsi per fermare la strage stradale e dare giustizia ai superstiti (www.vittimestrada.org). “Nella costruzione e nella manutenzione vanno adottati tracciati che escludono variazioni improvvise del livello stradale, accorgimenti per ridurre la velocità negli incroci (ad esempio […]

Tecnologie & responsabilità

Si stima che circa il 30 % degli incidenti stradali mortali avvengono nell’ambito lavorativo o durante il percorso casa-lavoro-casa. E questa condizione contribuisce ancora di più ad aggravare l’estrema e inaccettabile condizione di chi perde un proprio caro con l’aggiunta di problemi economici per la famiglia che possono soltanto portare altra disperazione con un ulteriore […]

Le comunicazioni dei mass media-e

Nella mentalità comune è stato veicolato che la maggioranza degli incidenti stradali è da attribuire all’imperizia e all’imprudenza del guidatore e alle velocità che si possono sostenere su autostrade, dove il conducente può sottoporsi a prove di resistenza alla guida con le aspettate conseguenze. E così si è costruito molto sull’incoscienza delle stragi del sabato […]

NO ai 150 Km/h-e

Sicurstrada, ASAPS (Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale), ANVU (Associazione Professionale Polizia Municipale e Locale d’Italia) e l’Associazione Italiana Familiari e Vittime della strada, si fanno promotrici presso tutti i cittadini e le Associazioni, in particolare quelle impegnate nel campo della sicurezza stradale e prevenzione ai rischi degli incidenti stradali, di un manifesto “CONTRO I 150 […]

A proposito della Varesina, sempre più “strada della morte”

La Prealpina, 10 luglio 2004

Menu